Chi sono

Ho capito che l’osteopatia sarebbe stata la mia passione quando, anni fa, a seguito di “un colpo di frusta” causato da un tamponamento automobilistico, mi sono sottoposta a qualche trattamento con uno specialista di questa disciplina. Affascinata dalle manovre terapeutiche e dai risultati ottenuti in breve tempo, è scattata la mia curiosità sui principi, la filosofia e gli effetti di questa arte medica. In quel periodo stavo proprio scegliendo il mio percorso universitario, mi ero diplomata da poco e ancora non avevo scoperto cosa avrei voluto fare “da grande”.

Una cosa la sapevo però: volevo poter essere d’aiuto alle persone.

Quindi iniziai il percorso universitario: un iter formativo di cinque anni presso l’Icom College, che prevede lo studio di numerose materie di scienze mediche di base come Anatomia, Patologia, Fisiologia, Biomeccanica, Biochimica, Biofisica, Embriologia, Istologia, Neurologia e molte altre, oltre alle materie prettamente osteopatiche a cui si aggiunge un percorso di tirocinio presso la clinica universitaria di oltre 1200 ore.
Ho conseguito anche la qualifica di Massoterapista MCB e dopo la laurea ho frequentato alcuni Masters, continuando tuttora a partecipare a corsi di specializzazione di diversa natura. Inoltre sono assistente alla docenza universitaria per alcune materie  di formazione osteopatica, incarico che mi consente di tenermi in costante aggiornamento.

Sono inoltre  iscritta nel Registro dei soci della Federazione Sindacale Italiana Ostreopati (FeSIOs)

Se vuoi scoprire di più sul mio percorso professionale, puoi leggere il mio curriculum vitae.

Oggi lavoro come libero professionista e collaboro con ambulatori e medici specialisti poiché credo nel lavoro d’equipe, in particolare per i casi più complessi. La mia visione del concetto di malattia e cura si fonda su un approccio non invasivo, che sfrutti i punti di forza dell’individuo e ne potenzi i più deboli, nella profonda convinzione che l’organismo agisca sempre nei propri interessi e spinto da un profondo e innato istinto di autoguarigione.